PRIMA SQUADRA: OTTIMA VITTORIA A MONTA'

PRIMA SQUADRA: OTTIMA VITTORIA A MONTA'
11/03/2019

Importante vittoria in trasferta per l’Infernotto che si aggiudica 3 punti contro una diretta rivale per la salvezza.
Sul campo della Montatese in pessime condizioni sul quale era difficile sviluppare gioco con trame manovrate, l’Infernotto disputa una prova di carattere senza mai correre seri rischi per la propria porta, capitalizzando il goal realizzato da Bergia al 18 del primo tempo.

Già al 10 minuto l’Infernotto aveva avuto una grande occasione con Sellam che saltava il portiere nel confronto diretto ma al momento del tiro veniva atterrato dall’estremo difensore, l’arbitro lasciava correre assegnando calcio d’angolo anziché rigore.
Al 18’ veniva segnata la rete che a fine gara risulterà decisiva. Rostan crossava dalla sinistra la palla raggiungeva Bergia ben appostato al centro area che colpiva la palla di coscia creando una parabola beffarda che superava l’attento Bledig. Goal fortunoso ma che premiava la supremazia territoriale e tecnica degli uomini di mister Ghio. Nel proseguo del tempo le emozioni goal erano davvero poche e la partita sviluppava per lo più con l’Infernotto in controllo delle operazioni e con la Montatese che cercava di scavalcare il pressing e il centrocampo ospite con lanci lunghi il più delle volte fuori misura. Dopo 2 minuti di recupero si andava all’intervallo.

La ripresa riprendeva con gli stessi ritmi e le stesse modalità di gioco ma era ancora l’Infernotto a rendersi pericoloso senza però mai riuscire a realizzare la rete del raddoppio che avrebbe chiuso il match. A turno erano Charbonnier e Sellam a sprecare 2 ottime occasioni per il raddoppio.
Il primo brivido la difesa dell’Infernotto lo correva al 20’, quando sugli sviluppi di un cross Cadoni respingeva la sfera di testa colpendo la nuca dell’avversario la palla assumeva una traiettoria beffarda che colpiva la parte alta della traversa, con Gilli in controllo, e finiva sul fondo.
Al 41’ Romagnini aveva un’ottima occasione per chiudere la partita, rubava palla sulla tre quarti e si involava verso il portiere avversario, una volta a tu per tu lo saltava con un dribbling secco ma l’estremo difensore era bravissimo a tuffarsi fra le gambe e a bloccare la palla prima che l’attaccante riuscisse a concludere nella porta sguarnita.
Nei 6 minuti di recupero la Montatese cercava il tutto per tutto con forcing finale collezionando anche un paio di corner che però venivano agevolmente controllati dalla difesa ospite. Sicchè allo scadere del recupero l’arbitro decretava la vittoria dell’Infernotto permettendogli di realizzare un significativo passo avanti nell’obbiettivo salvezza.
Domenica prossima gara casalinga per l’Infernotto contro la Roretese, altra tappa importante verso il traguardo finale quota salvezza.