PRIMA SQUADRA: BRUTTA SCONFITTA A PANCALIERI

PRIMA SQUADRA: BRUTTA SCONFITTA A PANCALIERI
25/02/2019

Il Pancaliericastagnole si impone per 2 reti a 0, prova senza appello per l’Infernotto.
Fin dalle prime battute di gioco la squadra di casa si impone con gioco veloce e gran pressing, da par suo l’Infernotto pare quasi annichilito dalla partenza sprint dei padroni di casa.
Il primo pericolo la porta di Gilli lo corre già al 7’ con un tiro ravvicinato di Luisi ma nell’occasione è strepitoso il portiere a respingere in angolo.
Dopo il brivido iniziale l’Infernotto si assesta ma comunque la pressione dei padroni di casa è sempre alta con un dominio delle operazioni di gioco sempre nella metà campo avversaria, facendo collezione di calci d’angolo ma senza creare delle vere e proprie azioni da goal nonostante la continua pressione.
La situazione si sbloccava al 34’ quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, una sfortunata duplice deviazione, prima di Cadoni e poi di Rostan, faceva carambolare la palla alle spalle di Gilli regalando il goal del meritato vantaggio ai padroni di casa.
Al 44’ in azione di contropiede Oberto aveva l’occasione di raddoppiare ma la sua conclusione, a tu per tu con Gilli, era debole benchè angolata e permetteva la deviazione in angolo dell’estremo difensore infernottese.
Sugli sviluppi del successivo angolo Cedro cercava la deviazione volante con l’esterno piede ma la palla baciava la parte alta della traversa e finiva sul fondo.
Senza recupero l’arbitro fischiava la fine della prima frazione di gioco.
Le ostilità riprendevano con l’Infernotto che sembrava essersi scrollato di dosso il torpore del primo tempo ma vere occasioni da goal non riusciva a crearne, da segnalare un colpo di testa di Romagnini che sfiorava il palo alla sinistra di Murano e una bella imbeccata sempre di Romagnini per Preci che per poco non riusciva a colpire da pochi passi dalla porta.
Da par suo il Pancaliericastagnole abbassava leggermente il ritmo e si limitava a controllare e contrastare le azioni degli avversari. Al 27’ sfruttava una disattenzione della difesa ospite che sugli sviluppi di una ripartenza pasticciava e permetteva a Battaglia di girarsi al limite dell’area piccola e battere per la seconda volta Gilli.
Da lì in poi occasioni da segnalare non ce ne sono più state e dopo una serie di cambi e 3 minuti di recupero l’arbitro sanciva la fine dell’incontro.
Vittoria senza discussione per i padroni di casa, approccio sbagliato da parte dell’infernotto che ha regalato un tempo di gioco agli avversari e mai in grado di rendersi veramente pericoloso e che ha subito il goal del raddoppio nel suo miglior momento della partita spegnendo ogni velleità di recupero.
Per l’Infernotto appuntamento domenica prossima fra le mura amiche con il Carmagnola e trasferta a Villafranca per il Pancaliericastagnole.