PRIMA SQUADRA: RITORNO ALLA VITTORIA

PRIMA SQUADRA: RITORNO ALLA VITTORIA
21/01/2019

Ritorna alla vittoria l’Infernotto, dopo 2 sconfitte consecutive, nell’ultima di andata e nella prima di ritorno, con una prestazione convincente gli uomini di Ghio trovano i 3 punti contro una formazione diretta avversaria per la salvezza.
Fin dalle prime battute la squadra di casa fa capire di voler aggiudicarsi l’intera posta in palio e con un solido 4 4 2 mette alle corde gli ospiti. La prima occasione al primo minuto, punizione dalla destra di Kouthar svetta Scanavino che impegna in una difficile deviazione sopra la traversa il portiere avversario. Al 9’ altra occasione su una bella combinazione la palla arriva al limite dell’area a concludere di destro ci pensa Bergia, la palla sfila sul fondo a fil di palo di un niente. Nel corso del passare dei minuti è sempre più evidente la supremazia dei padroni di casa che con ottime trame e buon ritmo cercano di arrivare al goal. Per contro gli ospiti cercano ripartenze con lanci lunghi che però non impensieriscono mai l’attenta difesa dell’Infernotto. Unico brivido per Gilli un’incursione dalla sinistra, con il giocatore avversario che cerca di sorprenderlo sul secondo palo ma nell’occasione è bravissimo a distendersi e deviare la palla in angolo. Al 34’ i locali protestano per un rigore non concesso parso a tutti solare tranne che al direttore di gara. Sellam nell’accingersi a spingere la palla in rete viene spinto da dietro dal difensore non riuscendo nella deviazione, l’arbitro assegna calcio d’angolo nello stupore di tutti. Al 40 pero’ i locali riescono a concretizzare la maggiore mole di gioco e si portano in vantaggio. Palla in area gran numero di Sellam che salta il diretto avversario e conclude in diagonale sul secondo palo è velocissimo a presentarsi in scivolata Gili puntuale nel depositare la palla in rete che altrimenti sarebbe finita sul fondo. Praticamente il primo tempo si esaurisce su questa azione e dopo un minuto di recupero le squadre fanno ritorno negli spogliatoi per l’intervallo.
Il secondo tempo si riapre rispettando il canovaccio della prima frazione di gioco con il Sommariva un po’ più intraprendente che al 4’ minuto trova il goal del pareggio su calcio di rigore francamente inventato dall’arbitro. Sugli sviluppi di un’azione al limite dell’area di casa Credendino tira in caduta, la palla viene deviata in angolo dalla difesa l’arbitro nello stupore di tutti assegna rigore per una deviazione di mano. Alla battuta si presenta Riorda che spiazza Gilli e trasforma la rete del pareggio.
La rete subita risvegliava i padroni di casa che incominciavano a macinare gioco e atessere pregevoli manovre. Dopo un paio di conclusioni velleitarie degli attaccanti dell’Infernotto al 13 ancora Gili colpiva la traversa con un tiro in diagonale che sbatteva l’incrocio e poi finiva la corsa sul fondo. Al 18 si riportavano in vantaggio grazie ad un pezzo di bravura di Sellam. Lancio dalle retrovie Preci spizza la palla all’altezza della linea mediana del campo che imbecca Sellam in volata verso l’area una volta raggiunta la stessa dribbling di 2 difensori e anticipo dell’uscita del portiere con una bella conclusione in diagonale sul palo lungo, 2 a 1. Da li’ in avanti i padroni di casa assumono nuovamente il controllo del gioco e dopo alcune conclusioni non sfruttate al meglio dai suoi attaccanti al 40 siglano il terzo goal che chiude definitivamente i giochi. Rete realizzata su rigore da Sellam concesso per atterramento di Di Bartolo quando si approcciava alla deviazione in porta di una bella palla messa in mezzo dalla destra da Allio, rigore apparso ai più, anche in questo caso, generoso. Comunque come detto alla battuta si presentava Sellam che realizzava spiazzando il portiere la rete del 3 a 1. Le emozioni finivano praticamente sulla realizzazione del rigore e dopo 5 minuti l’arbitro assegnava la vittoria ai padroni di casa , autori di una buona gara aggiudicandosi 3 punti fondamentali contro una diretta avversaria.